Allenare il pensiero positivo e la risata come strumento di autoaiuto

Lavorare al meglio coltivando felicità

Premessa

Coltivare l’ottimismo e la risata incondizionata, per vivere in benessere il lavoro quotidiano in RSA, è l’argomento di questo corso di formazione.

L’ottimismo, non è pensare che tutto è bello, che tutti sono buoni, che bisogna sempre vedere il lato positivo nelle cose. Essere ottimisti significa pensare che esiste una soluzione ai problemi, che esistono alternative che siamo in grado di trovare. Significa esercitare un ruolo attivo nel modo di affrontare il lavoro oltre che la vita privata.

L’ottimismo è un concetto molto articolato e , come sostiene Dr. Martin Seligman (esperto della Psicologia Positiva), più essere allenato cominciando a capire quali sono le caratteristiche delle dimensioni dell’ottimismo (permanenza, pervasività e  personalizzazione), quali le nostre qualità su cui concentrarci  e quali sono gli atteggiamenti ed esercizi che possono far fiorire uno stato di benessere e positività.

“Uno stato d’animo positivo promuove un modo di pensare creativo, tollerante, costruttivo, generoso, aperto, che mira a individuare le virtù e non i difetti” (Martin E.P. Seligman).

Tale stato d’animo  permette di supportare il lavoro di cura in ambienti in cui il disagio emotivo, la malattia, l’attenzione alle norme, alle procedure aziendali, avvolgono la quotidianità dei professionisti del settore socio-sanitario. L’ottimismo non è un concetto vago, ma un’abilità gestibile, migliorabile, a lungo studiata dalla comunità scientifica e, come mostrano i risultati delle ricerche, determinante nell’incremento della performance individuale e di gruppo.

Ricerche scientifiche confermano anche i benefici (sul lavoro, nella vita privata e sulla salute) dell’utilizzo di uno strumento che tutti noi abbiamo sempre a disposizione, gratuito e semplice: la risata incondizionata (cioè non dipendente da situazioni divertenti, da stimoli giocosi o ironici).

“Quando tu ridi, tu cambi, quando tu cambi il mondo intorno a te cambia” (Madan Kataria) 

Obiettivi formativi

  • Diffondere nei partecipanti l’importanza del valore del pensiero positivo nella propria vita professionale
  • Presentare gli strumenti per allenare il personale livello di ottimismo 
  • Prendere confidenza con la propria risata incondizionata utilizzando esercizi di Yoga della Risata.

Argomenti

  • Definizione di ottimismo e della teoria di Seligman sulla felicità;
  • Caratteristiche del pensiero ottimista e iniziale consapevolezza del proprio stile esplicativo: cioè il modo (ottimista o pessimista) con cui ci spieghiamo certi eventi e come verbalmente li descriviamo;
  • Dal concetto di felicità in quello di benessere per un duraturo equilibrio lavorativo;
  • I 5 elementi che costituiscono il nostro stato di benessere. Quali sono e quali strumenti utilizzare per coltivarli;
  • La risata incondizionata: cosa è, quali i suoi benefici e come fare per allenarla;
  • Esercizi di Yoga della Risata, secondo l’approccio del suo inventore: il medico indiano, il Dr. Madan Kataria;

Struttura e tempi

Formazione  con modalità interattiva che alterna momenti di attività frontale con momenti di attivazioni esperienziali, in ambiente di classe virtuale.

POTREBBE

INTERESSARTI

ANCHE

Partners

Partners

thin

Via Alessandro Volta, 4

50012 Grassina – Bagno a Ripoli – Firenze

E-Mail: info@centrostudiorsa.org

Cell: 329 6067268


P.IVA: 01848760979 – Cod. Fisc. 92056840488 – Cookie Policy – Privacy Policy

Per richiedere informazioni, compila il modulo seguente:

    Clicca qui per maggiori informazioni

    *Campi obbligatori